La Pentecoste

La sera di quel giorno, il primo della settimana, mentre erano chiuse le porte del luogo dove si trovavano i discepoli per timore dei Giudei, venne Gesù, stette in mezzo e disse loro: «Pace a voi!». Detto questo, mostrò loro le mani e il fianco. E i discepoli gioirono al vedere il Signore.   Gesù disse loro di nuovo: «Pace a voi! Come il Padre ha mandato me, anche io mando voi». Detto questo, soffiò e disse loro: «Ricevete lo Spirito Santo. A coloro a cui perdonerete i peccati, saranno perdonati; a coloro a cui non perdonerete, non saranno perdonati».

 

 

Gesù disse loro di nuovo: “Pace a voi”.  Come il padre ha mandato me, anch’io mando voi”.     Detto questo soffiò  e disse:   “Ricevete lo Spirito Santo”.                                           E per te,    cosa è   lo Spirito Santo ?

 

Sei tu.

Sei tu.      E scendi tu,  dall’alto.  E cali tu, dall’alto.  E piovi tu, dall’alto.     Al posto suo.      Ma non sei  lui.

È tuo.      Lo vuoi tenere. Lo vuoi possedere. Lo vuoi usare.  Lo fai tuo.    Ma non è tuo.

Se non è tuo.   Non ci deve stare.       Lo vuoi levare.  Lo fai sparire.   Lo fai sostituire.       Lo fai profanare.      Ma ti sei profanato,  da solo.    Tu solo.  E per sempre.

 

È Dio.

Lo Spirito Santo   è  lo Spirito di Dio.      È Dio.     È una Persona.  È la  Terza Persona della SS. Trinità.

Soffiò su di loro.     Ecco dove sta.  In Dio.   Ecco chi ce l’ha.  Dio.   Ecco chi te lo da.  Dio. Soffiò su di loro.     Ecco da dove viene.    Dal  Figlio di Dio risorto.                                Soffiò su di loro.     Come il soffio di Dio.  Il respiro di Dio. Il sospiro di Dio. L’anelito di Dio. Per te.

Ricevete lo Spirito Santo.                                                                                                        È lo Spirito del Padre.     È lo Spirito del Figlio risorto.     Che scende su di te.                       È la Verità del Padre.      È la Verità del Figlio risorto.       Che scende su di te.                    È il cuore del Padre.       E il cuore del Figlio risorto.        Che scende su di te.                     È l’ Amore del Padre  per il Figlio.   E del Figlio per il Padre.    Che scende su di te.

È la presenza del Padre.    E la presenza del Figlio risorto.     Che vengono in te.                 È la sapienza del Padre.     E la sapienza del Figlio risorto.     Che scende su di te.              È la consolazione.              Del Padre,  e del Figlio risorto.       Che scende su di te.           È la salvezza del Padre.     E la salvezza del Figlio risorto.      Che scende su di te.

È la voce del Padre.      Che ti fa figlio.  Nel Figlio risorto.    Che scende su di te.

 

Come il Padre ha mandato me,  io mando voi.    È il Padre che manda te. Nel Figlio.       Ricevete lo Spirito Santo.       Non ci puoi andare.    Senza lo Spirito Santo.                                                                          Non ci puoi andare.    Se non hai lo Spirito Santo.                                                                   Non ci puoi andare.    Se non ti porta lo Spirito Santo.                                                           Non ci puoi andare.    Se non porti lo Spirito Santo.                                                                 Non ci puoi andare.    Se non passi lo Spirito Santo.

 

E lo Spirito Santo,     scende anche su di loro.                                                                        E li fa salire.    Nella gloria del Padre,  e del Figlio risorto.

 

 

 

 

 

 

Pentecoste

ok

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:  «Quando verrà il Paràclito, che io vi manderò dal Padre, lo Spirito della verità che procede dal Padre, egli darà testimonianza di me; e anche voi date testimonianza, perché siete con me fin dal principio.  Molte cose ho ancora da dirvi, ma per il momento non siete capaci di portarne il peso. Quando verrà lui, lo Spirito della verità, vi guiderà a tutta la verità, perché non parlerà da se stesso, ma dirà tutto ciò che avrà udito e vi annuncerà le cose future. Egli mi glorificherà, perché prenderà da quel che è mio e ve lo annuncerà. Tutto quello che il Padre possiede è mio; per questo ho detto che prenderà da quel che è mio e ve lo annuncerà».

 

 

 

 

Lo Spirito Santo, viene ancora.  Viene oggi. Viene ora.  Su di te.

Te lo manda  il Padre e il Figlio.  Ti porta il Padre e il Figlio,  su di te.   È lo Spirito di Dio  che scende su di te  e in te.

Come lingua di fuoco.   È lui che ti parla di Dio.  È lui che ti fa parlare di Dio.  Diventa voce,  e lascialo dire.   Solo allora gli altri  ti capiscono,  ti ascoltano, ti seguono.

Come fuoco.   È l’amore di Dio, che arde.  Che viene per accendere il tuo cuore.   Per farti ardere con il suo amore,  del suo amore.   Diventa fuoco.   Solo allora,  gli altri ti vedono.  Solo allora,  il loro cuore si scalda, si accende, si illumina.

Come vento.   Per farti muovere.  Per farti spostare, per farti andare.   Con lui,  non puoi stare fermo.   Diventa vela,  e fatti portare.  Solo allora puoi andare sulla strada del Padre.  Solo allora l’altro lo puoi incontrare.  Perché lo aspettava.  Perché ti aspettava.

Come fragore.   Non si può non sentire.  È più forte di tutto.  Riempie tutto.   Al di sopra di tutto.  Più potente di tutto.   Diventa fragore di Dio.   Solo allora l’altro non può non sentire. Non può non accorgersene. Non può dormire.  E si scuote, di fronte a Dio.

Come verità.    È lo Spirito della verità.  In lui c’è  tutta la verità.  La verità di tutte le cose.  Diventa verità.  E gli altri la riconoscono. La trovano.  E saranno ristorati.

Come Paraclito.   È il tuo difensore.   È colui che intercede per te,  che chiede per te.       Al posto tuo.  Presso Dio.   Perché lui  è con Dio.  È in Dio.   Diventa custodia di Dio.    Solo allora l’altro si sente  difeso, sostenuto, compreso.

Come consolatore.   È colui che si prende cura di te.  Che ti solleva il cuore.  Che ti ripara il cuore.  È le braccia di Dio.   Diventa braccia di Dio. Solo allora l’altro si sente consolato, curato, risanato.

È lo Spirito di Dio.    Lui conosce Dio. Tutto intero.   Lui ti porta Dio, tutto intero.  La Trinità.   Diventa ponte, per far passare Dio.    Solo così diventi testimone.  Perché è lo Spirito Santo,  che annuncia e testimonia,   il Padre e il Figlio.

Solo allora,   l’altro sarà preso dallo stupore,  e dalla meraviglia di Dio.

Perché è stato toccato,   da Dio.