Amatevi gli uni gli altri

Quando Giuda fu uscito [dal cenacolo], Gesù disse: «Ora il Figlio dell’uomo è stato glorificato, e Dio è stato glorificato in lui. Se Dio è stato glorificato in lui, anche Dio lo glorificherà da parte sua e lo glorificherà subito.  Figlioli, ancora per poco sono con voi. Vi do un comandamento nuovo: che vi amiate gli uni gli altri. Come io ho amato voi, così amatevi anche voi gli uni gli altri.  Da questo tutti sapranno che siete miei discepoli: se avete amore gli uni per gli altri».

 

 

Come io ho amato voi,    così amatevi   gli uni gli altri.                                                            E tu,   come ami ?

 

Come vuoi tu.

Ami,   chi  vuoi tu.    Te lo scegli tu,  chi amare.   Quello che ti pare.  Quello che ti piace. Quello che ti serve.

Ami,   come  vuoi tu.   Come dici tu. Come pensi tu.   Come ti va. Se ti va.  Quando ti va.

Chi non ami,  chi non ti piace.    Lo fai fuori.      Lo metti fuori.  Lo butti via.  Lo metti via.   Lo elimini.    Così non c’è più.  E ci sei solo tu.      Ma non c’è  Gesù.

 

Come Gesù.

È  di Gesù.    Viene da Gesù glorificato,   l’amore vero, l’amore sincero,   per l’altro. L’amore,   che ti porta all’altro.    L’amore che non ti fa stare, senza l’altro.

Con l’amore di Gesù,   solo con l’amore di Gesù,     ce la fai ad amare   come Gesù.     Con il cuore di Gesù.     E  ti palpita il cuore,   ti danza il cuore,   ti sorride il cuore,     quando incontri  l’altro.

 

Prima  tra di voi.     L’ amore di Gesù,   prima  tra di voi.    Se non ci stai in voi,  non passa tra di voi.    E non passa agli altri.

Se ci sta,   lo riconosci dagli altri.    Lo sentono gli altri. Lo vedono gli altri. Lo vivono gli altri. E vengono.   Incontro  a lui.

 

Il  suo amore.                                                                                                                             Li  attira.

 

 

 

 

 

 

Amatevi gli uni gli altri

Jesus-disciples-risen-Copia

 

Quando Giuda fu uscito [dal cenacolo], Gesù disse: «Ora il Figlio dell’uomo è stato glorificato, e Dio è stato glorificato in lui. Se Dio è stato glorificato in lui, anche Dio lo glorificherà da parte sua e lo glorificherà subito.  Figlioli, ancora per poco sono con voi. Vi do un comandamento nuovo: che vi amiate gli uni gli altri. Come io ho amato voi, così amatevi anche voi gli uni gli altri.  Da questo tutti sapranno che siete miei discepoli: se avete amore gli uni per gli altri».

 

 

 

 

Da che si capisce   che sei suo discepolo?       Da come ami.

 

Non con lo sforzo,    non con l’impegno,    non con i sorrisi stampati.       Non  con i gesti programmati.      Non per finta,    non per forza,    non per forma.         Non per regola,    non per convenienza,    non per apparenza.

Con quale amore?       Non con il tuo amore.     Ma con l’amore con cui,  ti ha amato Gesù.    Con  il suo amore.     Con l’amore di Dio.    Lo Spirito Santo.   

 

Solo quell’amore,    supera ogni barriera.   Passa attraverso i muri,   infiamma i cuori.

Solo quell’amore,    abbassa l’orgoglio,  scioglie la fatica,  risana la ferita.

Solo quell’amore,      non si chiude.       Non si  perde,   non si  rompe,   non finisce.      Solo quell’amore unisce.

 

E da come   vi amate.

Se ti fai portare da quell’amore.   Se lo lasci passare,    se lo lasci  andare,   verso l’altro. Non  sei più  tu.     Sei un cuore nuovo.  Che batte insieme  all’altro cuore .  Un cuore solo.  Che batte insieme al cuore di Dio.

 

E tutti lo vedono.   E tutti lo sentono.    L’amore di Dio,  tra di voi.     Lo Spirito Santo.          È  lui,   che rivela Gesù.    Che porta Gesù risorto e glorificato.

Con quell’amore,   lo annunci  e lo testimoni.

E tutti  lo vedono.     E tutti  lo sentono.    E tutti   ti riconoscono.

Che sei suo discepolo.

E ti ascoltano.